Menu
Details 

Che cosa fa precisamente il Centro di Liturgia?

Testimonianze riguardanti il cofinanziamento

Signor Zanini, lei dirige dal 2011 il Centro di Liturgia di Lugano; che cosa figura al primo posto nell’agenda del suo istituto per il primo semestre?

Il Centro di liturgia e la Commissione di Musica Sacra si sta occupando principalmente della preparazione di sussidi liturgici per le parrocchie dell'organizzazione del 20.mo convegno di tutto le corali liturgiche della Diocesi che si terrà nella chiesa votiva di san Nicolao a Lugano, nel ricordo del 600.mo anniversario della nascita del patrono della Svizzera, coinvolgendo 500 persone.

Immaginate di aver completamente realizzati con successo i vostri piani e raggiunti tutti gli obiettivi nei prossimi tre anni. Che cosa sarà diverso allora? Come potranno notare i cambiamenti i gruppi cui vi sarete rivolti?

L'intento e gli obiettivi del Centro di Liturgia è quello di continuare lo spirito per il quale era stato fondato nel 1953: essere un legame di aiuto e concreto al territorio nell'abito della liturgia, della musica e dell'arte. A obiettivi raggiunti, i fruitori (parrocchie e gruppi) sentiranno che l'Ufficio liturgico sarà loro utile concertamente anche per vivere un'unità d'intenti.

Che importanza assume l’impegno di volontariato nel Centro di Liturgia? Che cosa fate per promuovere l’impegno di volontariato? Quali sarebbero i costi supplementari, se doveste pagare l’impegno di volontariato?

Il Centro di Liturgia di Lugano si basa fondamentalemnte sul volontariato, ad eccezione di due persone, su almeno 25 volontari. Dover pagare i volontari porterebbe a costi elevatissimi. Il Ticino, anche in ambito ecclesiale, ha molte forze di volontariato. Quando un collaboratore viene richiesto, risulta quasi automatico pensare che la richiesta ricevuta riguardi un volontariato e non un lavoro.

Il cofinanziamento vi versano annualmente un contributo d‘esercizio. Qual è il controvalore concreto delle vostre prestazioni in favore della Chiesa?

È sempre difficile valutare il controvalore di un operato e di un servizio alla Chiesa in termini finanziari. Certamente il contributo ai costi di esercizio ricevuto da RKZ, che non arriva a coprire nemmeno i costi dei due stipendiati, risulta facilemente valorizzato come controvalore sul territorio anche solo come consulenza dei tre ambiti della liturgia, della musica sacra e dell'arte sacra.

Se poteste esprimere come istituzione un desiderio a chi è competente nel vostro caso in seno agli organi dirigenziali della Chiesa (CVS, COR, DOK): quale sarebbe il vostro desiderio?

Una comprensione maggiore da parte di coloro che dirigono questi organismi sulla reale differenza di pastorale e di progettualità (soprattutto in ambito liturgico) tra il Ticino e la parte germanofona della Svizzera. L'impressione che il valore del lavoro (e dunque i sussidi) venga calcolato in base a schemi propri e non inseriti dentro il loro contesto, è forte.

Dati segnaletici 

Anno di fondazione1953
I principali servizi prestati

 

  • liturgico
  • artistico
  • musicale 

 

Collaboratore/trice più anziano/a47 anni (volontario: 81 anni)
Collaboratore/trice più giovane35 anni (volontario: 25 anni)
Quota di cofinanziamento
el vostro budget complessivo
46%
Link al sito webwww.diocesilugano.ch